LA Lakers, non solo giovani...

09.11.2016 21:21
Luke Walton, come si poteva immaginare, ha subito fatto parlare di sé per il taglio netto che ha dato al passato e per il fatto che ha subito affidato l’immagine dei nuovi Los Angeles Lakers ai suoi giovani e talentuosissimi ragazzi dell’attuale roster. Nonostante sia ovviamente quella la via per rifondare una squadra che vuole tornare agli antichi fasti di un tempo il più presto possibile, coach Walton è stato più che prudente e ha detto che non farà giocare solamente i giovani, ma che ha bisogno tanto anche dell’apporto dei veterani:
“Apprezzo l’entusiasmo e il lavoro dei miei ragazzi soprattutto perché alcuni di loro quest’estate mi hanno colpito per come si sono allenati. Ovviamente alcuni di loro hanno grande talento e la mia sfida sarà quella di farli crescere, ma ho in roster giocatori che in NBA possono fare la differenza e se penso ad esempio a Lou Williams e Luol Deng non penso proprio di poter fare a meno del loro contributo: sono giocatori straordinari e grandi uomini, fondamentali per la crescita dei più giovani”
lous Sicuramente le indicazioni date dalla franchigia con la scelta di un coach così giovane fanno presagire che la costruzione di un futuro luminoso sia partita già da quest’anno ed è nell’immaginario comune una squadra con un quintetto stellare guidato sicuramente da Russell e da Ingram.
"Voglio dosare le forze dei ragazzi per far capire loro che per migliorare bisogna fare un passo alla volta, alcuni di loro sono giovani ma hanno bisogno di tempo. Lavorare con loro è bellissimo e sono contento che Ingram sia diventato un nostro giocatore, ha potenzialità enormi. Randle sta dimostrando di avere le capacità per diventare una delle migliori ali grandi della lega, ma deve stare tranquillo e non affrettare i tempi. La cosa più importante è che tutti capiscano che questo è un anno di rifondazione per noi dopo l'addio di Kobe”
E’ tutta pretattica o Walton vuole dare tempo ai suoi ragazzi per puntare, eventualmente, ai playoff solo nella prossima stagione?

Commenti

I SIGNORI DELLA NBA: Derek Fisher
I Brooklyn Nets (ri)scoprono Yogi Ferrell

Ultime News